La versione del tuo browser non è aggiornata. Per una migliore navigazione del sito, scarica la versione più recente.

Poste Progetto Capitale Costruisci nel tempo i tuoi progetti di vita, con un piano di accumulo pensato per premiare la tua fedeltà. 

Poste Progetto Capitale

  • Un piano di premi ricorrenti con durata pari a 10 anni, a partire da 50 euro mensili, ideato per costruire nel tempo i propri progetti di vita cogliendo le opportunità offerte dai mercati finanziari
  • Erogazione di due Bonus, dopo 5 anni e a scadenza, per premiare la fedeltà e la regolarità dei versamenti
  • Possibilità di orientare le proprie scelte finanziarie anche tenendo presente le tematiche ESG, riguardanti gli impatti ambientali, sociali e di governance*

Descrizione

Un piano pensato per costruire i tuoi progetti nel tempo

Poste Progetto Capitale si pone l’obiettivo di costruire nel tempo un capitale per realizzare i tuoi progetti futuri e cogliere le opportunità offerte dai mercati finanziari, attraverso un piano di versamenti mensili a partire da 50 euro.

Poste Progetto Capitale è un contratto sulla vita multiramo a premio ricorrente della durata di 10 anni, che unisce la stabilità della Gestione Separata Posta ValorePiù (ramo I) e le potenzialità dei due Fondi Interni Assicurativi disponibili (ramo III): Poste Vita Progetto Dinamico e Poste Vita Obiettivo Sostenibilità.

In particolare, grazie al Fondo Interno Assicurativo, Poste Vita Obiettivo Sostenibilità, hai la possibilità di orientare le tue scelte finanziarie anche tenendo presente le tematiche ESG (Enviromental, Social, Governance) riguardanti l’impatto ambientale, sociale e di governance degli investimenti sottostanti*.
 

Poste Vita premia la tua fedeltà

Se sarai in regola con il versamento dei premi, previsto dal piano, e non avrai riscattato il capitale versato su Poste Progetto Capitale in tutto o in parte, Poste Vita premierà la tua fedeltà attraverso l’erogazione di due Bonus, dopo 5 anni e a scadenza, come di seguito indicato:
  • dopo 5 anni, un Bonus pari all’1% dei premi versati fino alla quinta annualità di contratto1 
  • a scadenza, un ulteriore Bonus pari all’1% dei premi versati a partire dalla sesta annualità di contratto.
I Bonus saranno erogati nei limiti e nelle modalità previste dalle condizioni di assicurazione riportate nella sezione di approfondimento sottostante “In cosa consiste il Bonus”.

In più per i tuoi cari, in caso di premorienza nel primo Anno Assicurativo, è prevista una maggiorazione del capitale erogato pari ai costi sul Premio versato; dalla seconda annualità assicurativa in poi, in caso di premorienza, è prevista una maggiorazione del capitale fino al 35%, in base all’età dell’assicurato al momento dell’evento con un massimo di 50.000 euro, come previsto dalle condizioni di assicurazione e riportato nella sezione di approfondimento sottostante.
 

Un prodotto pensato per diverse esigenze

In fase di consulenza puoi scegliere una delle quattro Combinazioni Predefinite di investimento disponibili, con differente ripartizione del capitale investito tra Gestione Separata (min. 30% - max. 60%) e Fondo Interno Assicurativo scelto (min.40% - max. 70%).

Inoltre, con Poste Progetto Capitale puoi:
  • scegliere al momento della sottoscrizione l’importo del premio ricorrente da versare ogni mese, da un minimo di 50 euro fino ad un massimo di 500 euro
  • scegliere in quale dei due Fondi Interni Assicurativi istituiti dalla Compagnia, Poste Vita Progetto Dinamico o Poste Vita Obiettivo Sostenibilità, investire la componente ramo III
  • trasferire l’intero importo ad una delle altre tre Combinazioni Predefinite Target disponibili o da un Fondo Interno Assicurativo all’altro, secondo le modalità previste dalle condizioni di assicurazione (switch)
  • ricevere un Bonus dell’1% dei premi versati dopo 5 anni e a scadenza2 se non hai riscattato il capitale in tutto o in parte e sei in regola con i versamenti, alle condizioni e nelle modalità previste dalle condizioni di assicurazione
  • decidere di sospendere il versamento del premio ricorrente e riprenderlo in qualsiasi momento
  • riscattare totalmente o parzialmente il capitale senza alcun costo nelle modalità previste dal contratto, decorso il periodo di trenta giorni dalla decorrenza, durante il quale si può recedere dall’assicurazione3
Per conoscere tutte le caratteristiche di Poste Progetto Capitale approfondisci nella sezione sottostante “Scopri di più” e consulta il Set Informativo nell’apposita sezione su questa pagina.


 

*La politica d’investimento adottata per il Fondo Interno Assicurativo Poste Vita Obiettivo Sostenibilità prevede un’allocazione dinamica delle risorse primariamente in quote di più OICVM di natura azionaria e obbligazionaria, sia di Area Euro che internazionali, effettuata anche secondo la politica di investimento della Compagnia che prende in considerazione i criteri basati su impatti ambientali, sociali e di governance (ESG, Environmental, Social, Governance).

Come sottoscrivere

Prendi un appuntamento

Per sottoscrivere Poste Progetto Capitale, il primo passo è prendere appuntamento in un ufficio postale abilitato4. Prenota un appuntamento con un consulente di Poste Italiane chiamando il numero gratuito 800.211.290, attivo dal lunedì al sabato dalle ore 9:00 alle ore 20:00, esclusi i festivi.

Cosa portare

Porta con te un documento di identità in corso di validità ed il codice fiscale.

Informati

Leggi attentamente il Set Informativo prima di sottoscrivere la polizza: l'informazione è la tua prima forma di assicurazione. In ufficio postale un consulente acquisirà le informazioni utili ad identificare le tue richieste ed esigenze, al fine di valutare l’adeguatezza del contratto offerto.

Scopri di più

  • Piano di premi ricorrenti. Alla sottoscrizione è prevista l’attivazione del piano di premi ricorrenti versati con frazionamento mensile (min. 50 euro – max. 500 euro). I premi ricorrenti al netto dei costi5 vengono investiti in una delle quattro Combinazioni Predefinite di investimento, di cui alla seguente tabella, con differente ripartizione tra Gestione Separata (ramo I) e Fondo Interno Assicurativo (ramo III), individuata sulla base del servizio di consulenza in coerenza con il modello dei bisogni ed il profilo di rischio del cliente. L’importo del premio ricorrente può essere modificato, per un massimo di due richieste di variazione nel corso di ogni annualità di polizza, nelle modalità previste dalle condizioni di assicurazioni.
 
Combinazione Predefinita Target Gestione Separata Posta ValorePiù Fondo Interno Assicurativo Poste Vita Progetto Dinamico/Poste Vita Obiettivo Sostenibilità
1 60% 40%
2 50% 50%
3 40% 60%
4 30% 70%
 
  • Switch Volontari tra Combinazioni Predefinite di Investimento. A partire dal giorno successivo alla Data di Decorrenza, il Contraente può trasferire l’intero importo in una delle altre tre Combinazioni Predefinite di investimento disponibili. Non c’è limite al numero di switch che il Contraente potrà richiedere, per Anno Assicurativo6
  • Switch Volontari tra Fondi Interni Assicurativi. A partire dal giorno successivo alla Data di Decorrenza, il Contraente può trasferire l’intero importo investito da un Fondo Interno all’altro. Non c’è limite al numero di switch che il Contraente potrà richiedere, per Anno Assicurativo5.

L’età assicurativa massima del Contraente per poter sottoscrivere il contratto e corrispondere il pagamento dei premi ricorrenti è pari a 80 anni.

Il Contraente può decidere di sospendere il versamento del Premio ricorrente ed eventualmente riprenderlo in qualsiasi momento.

Per maggiori informazioni, anche in merito alle modalità di pagamento del premio all’emissione e dei premi ricorrenti successivi, consultare il Set Informativo disponibile su questa pagina o presso gli uffici postali abilitati
Poste Vita premierà la tua fedeltà attraverso l’erogazione di un Bonus dopo 5 anni e a scadenza, alle condizioni e nelle modalità previste dal contratto e di seguito sinteticamente descritte.

1) Trascorsi 5 anni dalla data di decorrenza del contratto, Poste Vita riconosce un Bonus, di importo pari all’1% dei premi versati, che verrà versato esclusivamente nella componente allocata nella Gestione Separata.  
Il Bonus viene erogato a condizione che il Contraente
  • non abbia richiesto un riscatto parziale o totale nelle prime 5 annualità di contratto 
  • sia in regola con il versamento dei premi previsti dal piano (è consentito fino ad un numero massimo di 4 versamenti di premio non effettuati, anche non consecutivi, nel periodo, inclusa l’ipotesi di sospensione del piano). 
2) Alla scadenza del contratto, contestualmente alla liquidazione del capitale a scadenza, viene erogato un ulteriore Bonus pari all’1% dei premi versati dal primo giorno della sesta annualità di contratto fino alla scadenza dello stesso.

Anche in tale caso, il Bonus viene erogato a condizione che il Contraente:
  • non abbia richiesto un riscatto parziale o totale dalla sesta annualità di contratto in poi 
  • sia in regola con il versamento dei premi previsti dal piano (è consentito fino ad un numero massimo di 4 versamenti di premio non effettuati, anche non consecutivi, nel periodo, inclusa l’ipotesi di sospensione del piano). 

In entrambi i casi, se i versamenti di premio vengono interrotti per raggiunto limite di età del Contraente, o in caso di decesso dell’Assicurato, il Bonus viene calcolato applicando l’1% ai premi effettivamente versati nel periodo, fatte salve le condizioni già indicate. 

Nel caso in cui il Bonus non venga erogato al termine della quinta annualità di contratto, anche il Bonus previsto a scadenza non verrà erogato. 

Per maggiori informazioni consultare il Set Informativo disponibile su questa pagina o presso gli uffici postali abilitati.
Prestazione alla scadenza del contratto.
A condizione che l’Assicurato sia in vita alla scadenza del contratto, Poste Vita paga al Beneficiario un capitale la cui somma è data dal capitale assicurato per la parte di premio investita nella Gestione Separata e il controvalore delle quote per la parte di premio investita nel Fondo Interno Assicurativo associato al contratto. 

L’ammontare del capitale assicurato dipende dal rendimento della Gestione Separata e del Fondo Interno Assicurativo.

Fermo quanto sopra, in caso di vita dell’Assicurato alla Scadenza del contratto, Poste Vita corrisponde al Beneficiario un importo almeno pari al premio investito7 nella Gestione Separata nella percentuale indicata nella Combinazione Predefinita, tenuto conto di eventuali riscatti parziali, nonché di eventuali Switch Volontari (prestazione minima garantita).

In caso di vita dell’Assicurato alla scadenza del contratto, il Beneficiario sopporta il rischio di ottenere la liquidazione di un importo inferiore al premio complessivamente versato.

Prestazione in caso di riscatto totale da parte del Contraente.
In caso di riscatto totale del contratto, Poste Vita paga al Contraente un importo pari al: 
  • capitale assicurato, rivalutato pro-rata temporis fino al Giorno di Valorizzazione della settimana successiva a quella in cui Poste Vita ha ricevuto la richiesta di riscatto, al Tasso Annuo di Rendimento 
  • controvalore delle quote del Fondo Interno Assicurativo associato al contratto, ottenuto moltiplicando il numero delle quote per il Valore Unitario della Quota, calcolato al Giorno di Valorizzazione della settimana successiva a quella in cui Poste Vita ha ricevuto la richiesta di riscatto, completa di tutta la documentazione 

L’ammontare dell’importo del riscatto totale dipende dall’andamento della Gestione Separata e dal valore delle quote del Fondo Interno Assicurativo.

Fermo quanto sopra, in caso di riscatto totale, Poste Vita corrisponde al Contraente un importo almeno pari al premio investito nella Gestione Separata nella percentuale indicata nella Combinazione Predefinita, ridotto di una percentuale pari alla Commissione di Gestione, applicata per il periodo di permanenza del contratto e tenuto conto di eventuali riscatti parziali e Switch Volontari (prestazione minima garantita).
 
In caso di riscatto totale il Contraente, in sede di Liquidazione, potrebbe ottenere una liquidazione di un importo inferiore al premio complessivamente versato.

Prestazione in caso di decesso dell’Assicurato
In caso di decesso dell’Assicurato Poste Vita liquiderà al Beneficiario il Capitale Caso Morte, costituito dalla somma del capitale assicurato per la parte di premio investita nella Gestione Separata e del controvalore delle quote assegnate per la parte di premio investita nel Fondo Interno Assicurativo, maggiorato in base all’Anno Assicurativo e all’età dell’Assicurato al momento del decesso.

In particolare, se il decesso avviene nel primo Anno Assicurativo, la maggiorazione è pari ai costi sul premio versato a carico del Contraente. Nel caso di decesso dal secondo Anno Assicurativo in poi la maggiorazione sarà pari ad una percentuale definita in base all’età dell’Assicurato al momento del decesso (da 35% a 1%). Il valore dell’incremento del Capitale Caso Morte non può superare l’importo di 50.000 euro.

Fermo quanto sopra, in caso di decesso dell’Assicurato, Poste Vita corrisponde al Beneficiario un importo almeno pari al premio investito nella Gestione Separata nella percentuale indicata nella Combinazione Predefinita, tenuto conto di eventuali riscatti parziali e Switch Volontari (prestazione minima garantita).

In ipotesi di decesso dell’Assicurato, il Beneficiario, in sede di liquidazione, potrebbe ottenere una liquidazione di importo inferiore al premio complessivamente versato.

Per maggiori informazioni consultare il Set Informativo disponibile su questa pagina o presso gli uffici postali abilitati.
Il Contraente avrà la facoltà di recedere dal contratto entro 30 giorni dalla conclusione dello stesso, anche ove intervenuta mediante tecniche di comunicazione a distanza.

È possibile recedere:
  • presentando la comunicazione di recesso all’ufficio postale che ha in carico il contratto
  • inviando una raccomandata a/r all’indirizzo indicato nelle condizioni di assicurazione e con allegati i documenti previsti dalle stesse
  • in caso di conclusione del contratto mediante tecniche di comunicazione a distanza, oltre alle modalità sopra descritte, sarà altresì possibile recedere inviando, dall’indirizzo e-mail al quale è stata trasmessa la documentazione precontrattuale e contrattuale, la comunicazione di recesso al seguente indirizzo e-mail: recesso@postevita.it

Decorsi i 30 giorni previsti per il diritto di recesso, è possibile richiedere il riscatto totale o parziale, alle condizioni e nelle modalità previste dal contratto. Per il riscatto totale e parziale non è previsto alcun costo.

Per maggiori informazioni consultare il Set Informativo disponibile su questa pagina o presso gli uffici postali abilitati.
La Gestione Separata Posta ValorePiù è affiancata dai Fondi Interni Assicurativi istituiti dalla Compagnia: Poste Vita Progetto Dinamico e Poste Vita Obiettivo Sostenibilità.

Obiettivo della Gestione Separata costituita con effetto 1° gennaio 2008, è ottimizzare la redditività degli investimenti in un orizzonte temporale di medio periodo con uno stile di gestione attivo.

Lo stile gestionale mira a perseguire la sicurezza, la redditività e la liquidità degli investimenti e ad ottimizzare il profilo di rischio rendimento del portafoglio.

Obiettivo di entrambi i Fondi Interni Assicurativi è realizzare la crescita del capitale investito attraverso una gestione attiva rispetto a un parametro di riferimento (il “Benchmark”).

In particolare, la politica d’investimento adottata per il Fondo Interno Assicurativo Poste Vita Obiettivo Sostenibilità prevede un’allocazione dinamica delle risorse primariamente in quote di più OICVM di natura azionaria e obbligazionaria, sia di Area Euro che internazionali, effettuata anche secondo la politica di investimento della Compagnia che prende in considerazione i criteri basati su impatti ambientali, sociali e di governance (ESG, Environmental, Social, Governance).

Il Gestore dei Fondi Interni Assicurativi è BancoPosta Fondi S.p.A. SGR, società del Gruppo Poste Italiane che, attraverso una gestione professionale, mira a concretizzare rendimenti superiori rispetto al Benchmark selezionando gli attivi, costituiti da OICVM di varie asset class, che ritiene riflettano meglio le aspettative sull’andamento dei mercati finanziari.

Spese di emissione contratto Non previste
Costo su ciascun premio ricorrente, se attivato il piano 0,50%
Commissione annua trattenuta dal rendimento della Gestione Separata 1,40% 
Commissioni di gestione su base annua del Valore Complessivo Netto del Fondo Interno Assicurativo trattenute, pro-rata, settimanalmente 1,60%
Costi per il riscatto totale e parziale Non previsti
Costi Switch Volontari sia tra Combinazioni Predefinite di Investimento, sia tra Fondi Interni Assicurativi Le prime due richieste di switch nell’anno assicurativo sono gratuite, dalla terza in poi si pagano 20 euro trattenuti secondo la proporzione investita nella Gestione Separata e nel Fondo Interno Assicurativo

Per il dettaglio degli ulteriori costi previsti – ivi compresi quelli indiretti – si rimanda al Set informativo.

Copertura invalidità permanente Poste Protezione Plus

Copertura prestata da poste assicura e offerta gratuitamente ai sottoscrittori di poste progetto capitale che hanno tra i 18 e 69 anni compiuti.


Sappiamo quanto è importante investire i propri risparmi con l’obiettivo di realizzare i propri progetti di vita e soddisfare le proprie esigenze, qualsiasi esse siano, ad esempio l’acquisto di una casa, lo studio dei propri figli, nipoti o altro. Per questo, Poste Vita offre ai sottoscrittori di Poste Progetto Capitale, con età compresa tra i 18 e i 69 anni compiuti, una polizza gratuita per invalidità permanente da Infortunio e Malattia prestata da Poste Assicura, pensata per proteggere il proprio investimento: Poste Protezione Plus. La copertura inizia alle ore 24 del giorno del dodicesimo premio ricorrente previsto dal piano di versamenti di Poste Progetto Capitale, a patto che l’assicurato abbia versato almeno 9 premi ricorrenti. Se il contraente di Poste Progetto Capitale, in regola con il pagamento dei premi, durante il periodo di copertura di Poste Protezione Plus subirà un Infortunio o contrarrà una Malattia, che comporti un’invalidità permanente pari o superiore al 50% accertata secondo quanto indicato nelle condizioni di assicurazione, Poste Assicura pagherà un indennizzo pari al 100% del piano residuo di versamenti8. Nel caso il sinistro sia indennizzabile, tale importo sarà versato direttamente su Poste Progetto Capitale, o all’avente diritto, se Poste Progetto Capitale non fosse più attivo al momento della liquidazione del sinistro, nelle modalità previste dall’estratto delle condizioni di assicurazione: in questo modo il Cliente potrà decidere se proseguire l’investimento per continuare a perseguire i propri progetti di vita. 

Per tutte le ulteriori informazioni, limitazioni ed esclusioni previste da Poste Protezione Plus, leggere l' Estratto delle Condizioni di Assicurazione

Aiutaci a migliorare

Partecipa al sondaggio. Miglioriamo insieme i servizi di Poste Italiane.  Sì, PARTECIPO

Messaggio pubblicitario con finalità promozionali. Prima della sottoscrizione leggere attentamente il Set Informativo disponibile presso gli uffici postali abilitati e sul sito postevita.it. Poste Progetto Capitale è un contratto di assicurazione sulla vita multiramo con partecipazione agli utili e unit-linked. È un prodotto emesso da Poste Vita S.p.A., Gruppo Assicurativo Poste Vita, Gruppo Poste Italiane, distribuito da Poste Italiane S.p.A., patrimonio BancoPosta in virtù del relativo accordo distributivo non esclusivo tramite gli uffici postali o tecniche di comunicazione a distanza. Se il contratto è sottoscritto mediante tecniche di comunicazione a distanza è soggetto alle norme di cui agli artt. 49 e segg. del Codice del Consumo, con facoltà per il consumatore di esercitare il diritto di recesso entro trenta giorni dalla data di comunicazione della conclusione del contratto ai sensi dell’art. 67 duodecies del D.Lgs. 206/05. Per info su caratteristiche, limitazioni, eventuali reclami e sull’esercizio del diritto di recesso consulta il Set informativo su postevita.it o in ufficio postale. In caso di riscatto totale o scadenza del contratto, l’avente diritto in sede di liquidazione potrebbe ottenere una liquidazione di importo inferiore al premio complessivamente versato. L’investimento non offre alcuna garanzia finanziaria di rimborso del capitale o corresponsione di un rendimento minimo. Il Contraente si assume pertanto i rischi che derivano dagli strumenti finanziari in cui il Fondo Interno Assicurativo investe. Le somme assicurate sono assoggettate a tassazione sul rendimento finanziario complessivamente realizzato dalla polizza secondo la normativa vigente alla data di liquidazione, e il contratto, limitatamente alla componente finanziaria investita nel Fondo Interno Assicurativo, è soggetto all’imposta di bollo annuale sulle comunicazioni periodiche relative ai prodotti finanziari, applicata in unica soluzione solo al momento della liquidazione della prestazione. Per tutti i dettagli sul trattamento fiscale applicabile al contratto consultare la sezione Regime Fiscale del DIP aggiuntivo IBIP. Per info e assistenza contattare il numero verde gratuito 800.31.61.81 attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 20.00 e il sabato dalle 8.00 alle 14.00. La chiamata è gratuita da rete fissa e mobile. La copertura assicurativa gratuita invalidità permanente da infortunio e malattia Poste Protezione Plus è prestata da Poste Assicura S.p.A. con contratto separato in virtù di polizza collettiva stipulata con Poste Vita S.p.A., per tutte le ulteriori informazioni, limitazioni, carenze ed esclusioni previste dalla copertura leggere l’estratto delle condizioni di assicurazione disponibile sul sito postevita.it e  poste-assicura.it


1 Il Bonus sarà versato sul Contratto, esclusivamente nella componente allocata nella Gestione Separata e incrementa il Capitale Assicurato.
2 scadenza il bonus è riconosciuto sui premi versati dal primo giorno della sesta annualità di contratto fino alla scadenza dello stesso.
3 L’importo liquidato in caso di riscatto totale può essere inferiore al premio complessivamente versato.
4 È possibile anche la sottoscrizione mediante tecniche di comunicazione a distanza.
5 Per il dettaglio dei costi si rimanda alla sottostante sezione dedicata e al Set informativo.
6 È possibile effettuare uno switch alle condizioni previste dal contratto. È consentito lo switch se l'operazione risulta adeguata al profilo del Contraente sulla base della normativa vigente e del modello di consulenza adottato dall’Intermediario. Le prime due richieste di switch nell’anno assicurativo sono gratuite, dalla terza in poi si pagano 20 euro trattenuti secondo la proporzione investita nella Gestione Separata e nel Fondo Interno Assicurativo.
7 Premio investito: Il premio versato al netto dei costi previsti.
Somma dei premi ricorrenti residui in base al piano prestabilito di Poste Progetto Capitale, valutati:
- alla data di inizio della copertura di Poste Protezione Plus, se il sinistro si verifica nell’anno solare di inizio della copertura;
- al 1° gennaio dell’anno del sinistro, se il sinistro si verifica negli anni successivi all’anno solare di inizio della copertura di Poste Protezione Plus.

Crescere Sostenibili © Poste Vita S.p.A., Viale Europa, 190, 00144 ROMA
PEC: postevita@pec.postevita.it - P.I. 05927271006.
Impresa iscritta alla Sezione I dell'Albo delle Imprese al n. 1.00133.

vai a inizio pagina