dcsimg
La versione del tuo browser non è aggiornata. Per una migliore navigazione del sito, scarica la versione più recente.

Postaprevidenza Valore Piano pensione: per pianificare un futuro più sereno.

Postaprevidenza Valore

  • Piano Individuale Pensionistico per costruire una rendita mensile futura
  • Deducibilità fiscale in base ai limiti previsti dalla normativa vigente
  • Adesione libera e volontaria
  • Massima flessibilità nel piano dei versamenti
  • Dopo il 15° anno, nessun caricamento sui versamenti effettuati

Informati in ufficio postale

Descrizione

Previdenza complementare: per costruire un buon domani non aspettare domani

  • Postaprevidenza Valore è un piano di previdenza complementare.
  • Consente di costruire una rendita mensile che andrà ad integrare la tua pensione.
  • Il capitale accumulato si rivaluta anno dopo anno in funzione dell’effettivo risultato conseguito dalla Gestione Separata Posta Pensione. E se anche la rivalutazione dovesse risultare negativa, alla scadenza è comunque garantita la restituzione dei contributi netti versati durante la fase di accumulo.
 

I versamenti li decidi tu

  • Con Postaprevidenza Valore hai la massima flessibilità nel piano dei versamenti, perché puoi variare l'importo dei premi (in base alle condizioni previste dal contratto) o addirittura sospendere, in qualsiasi momento, i versamenti per riattivarli in seguito.  
  • Dopo il 15° anno sui versamenti da te effettuati non saranno applicati caricamenti.
  • Puoi effettuare versamenti aggiuntivi anche online e decidere se destinare al Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo il tuo TFR.
 

Al momento giusto

  • Secondo quanto stabilito dalla Legge, la pensione complementare viene erogata, in forma di rendita o di capitale, al raggiungimento dell’età pensionabile prevista dal regime obbligatorio di appartenenza.
 

Nel frattempo

  • Se durante la fase di accumulo dovessi averne necessità, potrai richiedere riscatti e anticipazioni, nei casi e nei limiti previsti dalla legge.

Come sottoscrivere

Informati

Informati

Per aderire a Postaprevidenza Valore, leggi attentamente la documentazione disponibile sul sito, nella sezione Documentazione Contrattuale (Nota Informativa, Condizioni Generali di Contratto, Regolamento, Documento Regime Fiscale e Documento sulle Anticipazioni).
 

Verifica delle esigenze assicurative

In ufficio postale ti verrà somministrato il Questionario di adeguatezza che ti darà indicazioni sull’adeguatezza del prodotto alle tue esigenze assicurative.

 

Scopri di più

Possono aderire a Postaprevidenza Valore tutti i lavoratori, anche chi non è titolare di reddito da lavoro o da impresa, comprese le persone fiscalmente a carico di altri soggetti.
Postaprevidenza Valore prevede la possibilità, se effettui la scelta presso il datore di lavoro, di versare il TFR in polizza. In caso di sottoscrizione di un Piano Individuale Pensionistico, il versamento del TFR maturando è facoltativo: puoi scegliere se versare il TFR oppure lasciarlo presso il datore di lavoro. Se non fai alcuna scelta il TFR continuerà a confluire automaticamente nel fondo pensione previsto dal tuo contratto di lavoro.
Se sei un datore di lavoro scopri come versare il TFR dei tuoi dipendenti.
Spese in fase di accumulo: 2,5% su ogni versamento per i primi 15 anni di adesione.
Tale spesa non si applica su:
  •  i flussi derivanti da TFR e sui contributi versati dal Datore di lavoro;
  • sui versamenti aggiuntivi effettuati attraverso il reimpiego, avvenuto entro 90 giorni dalla data di liquidazione, delle somme derivanti da scadenza o riscatto di altre polizze in essere con Poste Vita S.p.A.
  • sui versamenti derivanti dalla devoluzione di somme accreditate su conto BancoPosta a seguito della partecipazione dell’Aderente ad iniziative di sconto del Gruppo Posteitaliane
Tutti i versamenti effettuati (ad eccezione del TFR) possono essere dedotti dal reddito fino a 5.164,57 euro all'anno; al montante complessivo concorrono anche i contributi versati a favore dei familiari fiscalmente a carico ed i versamenti effettuati verso altre forme di previdenza complementare.
Puoi risparmiare dal 23% al 43% del premio versato, in base al tuo reddito (aliquote fiscali attualmente in vigore).
Il rendimento annuo delle somme accantonate viene tassato con una aliquota del 20%. L'imponibile da assoggettare a tassazione viene tuttavia ridotto in funzione della quota dei proventi riferibili ad investimenti in titoli pubblici italiani ed equiparati, i cui rendimenti sono tassati al 12,50%.
I clienti che intendono lamentare irregolarità, criticità o anomalie riguardanti il fondo pensione Postaprevidenza Valore possono presentare un reclamo indirizzandolo:
via lettera a:

Poste Vita S.p.A.,
Gestione Reclami
Viale Beethoven, 11
00144 Roma;

via fax al numero: 0654924426;
via email, all'indirizzo reclamiprevidenza@postevita.it

indicando i seguenti dati: nome, cognome, indirizzo completo e recapito telefonico dell'esponente, numero della polizza e nominativo dell'aderente. Nel caso la lamentela sia presentata per un soggetto terzo, vanno altresì indicati i dati identificativi di colui (es. avvocato) che presenta il reclamo e la specifica procura ad operare per conto dell'aderente, una breve descrizione dei fatti, dei soggetti e delle ragioni della lamentela, e ogni altra indicazione e documento utile per descrivere le circostanze.
 
Poste Vita S.p.a. si impegna a fornire riscontro entro 45 gg dal ricevimento del reclamo.
 
Nel caso in cui la risposta non sia fornita da Poste Vita S.p.a. entro 45 gg dalla richiesta o la risposta non sia ritenuta soddisfacente, è possibile inviare un esposto segnalando come destinatario principale COVIP - Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione - segnalando le irregolarità, criticità o anomalie segnalate a Poste Vita e per le quali non si è ritenuto di ottenere completa ed adeguata risposta,
ai seguenti indirizzi:
 
Piazza Augusto Imperatore, 27 – 00186 Roma (fax 06.69506.304; e-mail trasmessa da una casella di posta elettronica certificata all'indirizzo: protocollo@pec.covip.it, avendo cura di indicare i seguenti dati:
  • chiara indicazione del fondo pensione interessato (denominazione, numero di iscrizione all'Albo dei fondi pensione)
  • indicazione del soggetto che trasmette l'esposto (nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico)
  • oggetto dell'esposto (chiara e sintetica esposizione dei fatti e delle ragioni della lamentela)
  • copia del reclamo già trasmesso al fondo e dell'eventuale risposta ricevuta;
  • ogni documento utile per descrivere le circostanze
 
Per ulteriori informazioni, consulta la "Guida alla trasmissione degli esposti alla Covip" nel sito covip.it.
Fondo appositamente creato dalla Società di Assicurazione, e gestito separatamente rispetto al complesso delle attività, in cui confluiscono i premi al netto dei costi versati dai contraenti che hanno sottoscritto polizze rivalutabili. Tali costi corrispondono ad un punto percentuale assoluto su base annua. Dal rendimento ottenuto dalla Gestione Separata (in funzione dell’applicazione dell’aliquota di retrocessione e/o delle commissioni di gestione e/o del rendimento trattenuto) deriva la rivalutazione da attribuire alle prestazioni assicurate.
È stata approvata in via definitiva la legge di conversione del decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189, recante interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto 2016.
In particolare, in tema di anticipazioni di previdenza complementare, l' art. 48, comma 13-bis, dispone che per ragioni attinenti agli eventi sismici che hanno interessato le Regioni colpite dal terremoto del 24 agosto, alle richieste di anticipazione per acquisto/ristrutturazione della prima casa o per ulteriori esigenze, di cui all'art.11, comma 7, lett.b) e c) del d.lgs 252/2005, avanzate da parte degli aderenti alle forme pensionistiche complementari residenti nei Comuni di cui agli allegati 1 e 2, si applica in via transitoria quanto previsto dall’articolo 11, comma 7, lettera a) del citato decreto legislativo, per la causale delle spese sanitarie, a prescindere dal requisito degli otto anni di iscrizione ad una forma pensionistica complementare. Il periodo transitorio ha durata triennale a decorrere dal 24 agosto 2016. E’ possibile prendere visione dei comuni coinvolti scaricando il documento in basso.  

È possibile consultare il testo integrale, sul sito della Camera e G. U. n. 294 del 17 dicembre 2016.

Postaprevidenza Valore è un prodotto iscritto all'Albo dei Fondi Pensione con il n. 5003 e quindi autorizzato da COVIP a realizzare la previdenza complementare anche attraverso il conferimento del TFR.
 
Messaggio promozionale riguardante forme pensionistiche complementari. Prima dell'adesione, leggere la Sezione I della Nota informativa ‘Informazioni chiave per l’aderente’. Maggiori informazioni sulla forma pensionistica sono rinvenibili nella Nota informativa completa, nel Regolamento e nelle Condizioni generali di contratto, disponibili presso gli Uffici Postali abilitati e sul sito alla voce: Piano individuale pensionistico.
 

© Poste Vita S.p.A., Viale Beethoven, 11, 00144 ROMA
PEC: postevita@pec.postevita.it - P.I. 05927271006.
Impresa iscritta alla Sezione I dell'Albo delle Imprese al n. 1.00133.

vai a inizio pagina